Osteopaton | CERVICALGIA
18158
post-template-default,single,single-post,postid-18158,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

CERVICALGIA

CERVICALGIA

Se hai cliccato su questa pagina, anche tu sei una vittima di un dolore alla zona cervicale.

Prima di iniziare, vorrei sottolineare che la cervicale non è una malattia. Spesso sento dire: “Ho la cervicale”, “Mi sono ammalato di cervicale”. Bene, la cervicale non è una malattia, ma una zona ben precisa del corpo rappresentata dal collo. La cervicale è composta da sette vertebre con annessi il sistema muscolare, vascolare e neurologico.

È una zona molto delicata perchè estremamente mobile. In caso di incidenti e contraccolpi, il peso della testa fa compiere movimenti difficili da sopportare.

La cervicalgia (dolore alla zona cervicale) ha la sua causa scatenante e va accuratamente ricercata, altrimenti il problema continua a ripresentarsi nel tempo, determinando un deterioramento di tutta la struttura muscolo scheletrica, riducendo la possibilità di una guarigione definitiva.

Particolare importanza va data alle prime due vertebre cervicali (Atlante ed Epistrofeo) per la disposizione nello spazio, per l’importanza neurologica e vascolare e per la loro conformazione particolare e stupefacente.

Una delle problematiche più recenti e moderne è la postura e il posizionamento del capo nella quotidianità. Il cellulare ed i computer hanno modificato completamente la posizione della nostra testa rispetto l’asse del corpo. Deve trovarsi in una posizione equilibrata tra il davanti e l’indietro. Ecco un’immagine che mostra come i carichi cambino notevolmente al variare della posizione del capo.

Qualcuno potrebbe accusarmi di terrorismo sostenendo che l’aumento del carico sulla colonna cervicale crei problemi. Provate a tenere in mano mezzo chilo di pasta a braccio teso. È sicuramente un peso limitato che chiunque riuscirebbe a sostenere. Ora provate a sostenerlo per cinque minuti oppure venti o un’ora. Credo che pochissimi riuscirebbero a causa di uno spossamento della muscolatura. La stessa cosa avviene per la struttura muscolare, tendine e ossea della cervicale con conseguente danno.

Come dicevo all’inizio le cause, però, possono essere diverse e molteplici. Anche in questo caso oltre ai problemi posturali, possiamo avere problemi ortodontici, problemi all’apparato digerente, vecchi traumi, stress emotivi e psicologici.

Senza conoscere le cause precise, tutti i terapeuti brancolano nel buio.

Nei nostri centri viene fatta un’analisi globale che coinvolge tutti i sistemi e apparati sopra elencati e viene fatta un’accurata visita. Una volta individuata la causa si procede con le cure adeguate.

GARANTIAMO A TUTTI LA GUARIGIONE 

a patto che si seguano le indicazioni. A volte bastano due o tre sedute per stare meglio, altre un pò di più.

Quindi nel caso abbiate un dolore alla zona cervicale, che non passa con il farmaco suggerito dal medico di base o dal farmacista, è il caso di farsi vedere da specialisti che da molti anni, con gli studi e la ricerca continuano, dedicando risorse ed energie per la soluzione di queste problematiche.

Non esitare a contattarci e fissare un appuntamento, ne rimarrai certamente soddisfatto ed il tuo dolore diventerà un vecchio ricordo.

CHIAMA 0363 – 350750



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. *maggiori informazioni*

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi